Facolta' Teologica
dell'Italia Centrale
Firenze
 Home » Facolta' » Scopi dell'Istituzione 
Scopi dell'Istituzione   versione testuale
Un centro di ricerca e cultura teologica
La Toscana - e Firenze in particolare - rappresenta uno dei luoghi più significativi per lo sviluppo della cultura umanistica, sia per la sua antica tradizione che per l'odierna vivace operosità di molte istituzioni accademiche di alto livello, tra cui va ricordato, oltre all'Ateneo fiorentino, l'Istituto Universitario Europeo. In tale contesto non può mancare un laboratorio del sapere teologico, nel quale si "pensi" la fede, se ne cerchi una sempre nuova intelligenza e la si confronti con quanto altrove viene elaborato e proposto in relazione a Dio, all'uomo, alla sua storia, ai suoi problemi e al suo futuro. Si è avvertita, anche negli ambienti culturali fiorentini, l'esigenza di una Facoltà di Teologia che sia al tempo stesso centro di formazione, di informazione e di animazione della ricerca teologica all'interno della Toscana e dell'Italia centrale. Lo scopo di tale Facoltà è duplice:
  • elaborare in maniera più ampia e approfondita la riflessione sulla fede in modo da costituirsi come punto di riferimento sia per le Chiese e le loro problematiche teologiche, sia per tutti coloro che, credenti e non credenti, avvertono il bisogno di approfondire il sapere teologico e confrontarsi con il pensiero cristiano;
  • preparare licenziati e dottori in teologia in grado di adempiere alle necessità dell'insegnamento nelle diverse istituzioni accademiche e non accademiche.
Un "osservatorio" antropologico
La Facoltà tende a costituirsi come un "osservatorio" antropologico in grado di guardare all'uomo in chiave teologica e rispondere alle domande emergenti in questo campo dal mondo contemporaneo. Si costituisce mediante due licenze, in Teologia dogmatica e biblica, aperte al confronto interdisciplinare consono agli scopi predetti.
 
Un centro di formazione alla metodologia teologica
Particolare cura verrà dedicata all'aspetto metodologico sia nell'impostazione generale, sia nei seminari di ricerca e nei corsi monografici. Tale attenzione, oltre a garantire la serietà della ricerca e dello studio, è necessaria per preparare i futuri docenti di teologia.