Facolta' Teologica
dell'Italia Centrale
Firenze
 Home » Biblioteca Silvano Piovanelli » Note storiche 
Note storiche   versione testuale

La Biblioteca è stata costituita nell'estate del 1988 da un fondo di circa 20.000 volumi, tra monografie e periodici, proveniente dalla biblioteca del Seminario Arcivescovile fiorentino.
 
Inaugurata il 13 dicembre 1988 dal cardinale Silvano Piovanelli nella sede di via Cosimo il Vecchio, sulle colline di Careggi, è stata fino all'agosto 1997 la biblioteca dello Studio Teologico Fiorentino, eretto a Facoltà Teologica dell'Italia Centrale l'8 settembre di quell'anno.
 
Nel tempo il patrimonio è stato arricchito dalle donazioni di studiosi legati in vario modo all'Istituto, oltre che dalle acquisizioni che riflettono le linee di insegnamento e di ricerca della Facoltà, con particolare riguardo all'antropologia teologica.
 
Attualmente il patrimonio è di circa 120.000 volumi ed è stata sviluppata anche la sezione dei periodici: 340 titoli italiani e stranieri, due terzi dei quali in abbonamento e poco più di un centinaio ricevuti per cambio con la rivista Vivens homo che pubblica la produzione scientifica dei docenti e degli studenti della Facoltà.
 
Nel novembre 2016 la biblioteca è stata dedicata e intitolata al cardinale Silvano Piovanelli.